RC auto: arriva il “contratto base”

RC auto - PCA Consultative Broker

Cambia qualcosa nella RC auto: le assicurazioni dovranno adottare un nuovo “contratto base” e predisporre un modello elettronico per favorire una maggiore confrontabilità delle offerte.

È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 152 del 17 giugno 2020 il decreto Ministero dello sviluppo economico 11 marzo 2020 n. 54 con cui viene emanato il Regolamento recante la definizione del «contratto base» di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore. Il decreto entra in vigore a partire dal 2 luglio 2020.

Il «contratto base» di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile, derivante dalla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti, contiene le clausole minime necessarie ai fini dell’adempimento dell’obbligo di legge, articolato secondo classi di merito e tipologie di assicurato, nonché la definizione dei casi di riduzione del premio e di ampliamento della copertura applicabili allo stesso «contratto base.

IL “CONTRATTO BASE” DI ASSICURAZIONE

Questo decreto individua e definisce le condizioni del contratto base di assicurazione obbligatoria della responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli, limitatamente ai soli veicoli a motore, quali le autovetture, i motocicli ed i ciclomotori ad uso privato dei consumatori, ai fini dell’adempimento dell’obbligo di legge di cui all’articolo 122 del Codice delle assicurazioni.

In pratica il Ministero dello Sviluppo Economico, con l’obiettivo di assicurare maggiore trasparenza a tutela dei consumatori nella stipula dei contratti sulla responsabilità civile derivante dalla circolazione di autovetture, motocicli e ciclomotori a uso privato, ha previsto un “contratto base” di assicurazione che deve necessariamente prevedere e distinguere:

  • le clausole minime necessarie per adempiere all’obbligo dell’assicurazione del proprio veicolo;
  • le condizioni aggiuntive che ciascuna compagnia assicurativa offre, su richiesta, al consumatore;
  • le clausole limitative della copertura assicurativa che incidono sulla diminuzione del premio;
  • le clausole di ampliamento della copertura assicurativa che incidono sull’aumento del premio. In pratica le compagnie sono tenute a mettere subito in evidenza come si costruisce l’importo del premio RC auto e a dare conto di come si calcolano riduzioni e aumenti del costo in relazione all’applicazione o meno di condizioni aggiuntive.

 

I BENEFICI PER I CONSUMATORI

Con il nuovo contratto base RC auto i consumatori possono quindi conoscere in maniera più chiara rispetto al passato cosa copre nello specifico la propria polizza assicurativa e quanto costa sia in termini di prezzo complessivo che per singole clausole (in pratica dev’essere chiaro cos’è che determina il premio) e, soprattutto, quanto costa l’aggiunta di una o più garanzie accessorie o di ulteriori clausole.

Dal punto di vista dei consumatori si tratta senza dubbio di un passo avanti nella comprensione e “usabilità” della polizza, perché non tutti e non sempre sono in grado di orientarsi tra le clausole previste dai contratti e di valutare se il prezzo offerto è veramente vantaggioso oppure no. Il modello base permette di districarsi meglio fra le varie proposte, consentendo di analizzare in autonomia le garanzie indispensabili o effettivamente necessarie, nonché quelle che possono essere decurtate al fine di risparmiare.

Sono anche definite le condizioni aggiuntive al contratto base, liberamente offerte dall’impresa, ovvero le clausole limitative e di ampliamento della copertura assicurativa RC auto che incidono sulla diminuzione o aumento del premio e le ulteriori clausole di riduzione o di aumento del premio.

Le assicurazioni compiono un ulteriore passo in avanti verso la semplificazione dei contratti, guadagnando anche in fiducia e vicinanza con i clienti.

 

Per approfondire i modi con cui proteggere e promuovere il proprio business sul settore Trasporti, il nostro Head Office Davide Alberti è a vostra disposizione: davide.alberti@pcabroker.com e https://www.pcabroker.com/en/automotive/

Per conoscere in dettaglio la nostra consulenza strategica e i nostri servizi innovativi, vi invitiamo a consultare la nostra presentazione: link.

Vi invitiamo a seguire anche il nostro profilo Twitter per seguire le innovazioni e i trend di sviluppo per il mercato delle assicurazioni.

Grazie per l’attenzione e la lettura!

I have read the Privacy Policy and give my consent to data handling*

Categories
Archives
2020 (69)
2019 (101)
2018 (73)
2017 (6)