Metaverso e realtà virtuale: il boom delle assicurazioni

Metaverso e realtà virtuale: il boom delle assicurazioni - PCA Consultative Broker

Un uomo che colpisce un ventilatore da soffitto, una donna che sbatte contro i mobili, un ragazzo che rompe un apparecchio di illuminazione: semplici incidenti quotidiani. Ma quando sono provocati dai giocatori che indossano un casco da realtà virtuale, immersi nel metaverso?

Il casco, i guanti e gli altri device per vivere nel metaverso sono diventati fattori di rischio e incidenti. Infatti sui blog e i social circola la frase “from VR to ER” (ER sta per Emergency Room, pronto soccorso). Il forum di Reddit “VR to ER” presenta video di persone che usano visori VR che cadono, urtano contro i mobili o prendono a pugni accidentalmente i propri cari.

Infatti gli urti, gli scontri dei giocatori contro i mobili di casa mentre sono proiettati nel metaverso hanno provocato un aumento del 31% delle richieste di sinistri domestici, segnando un aumento complessivo del 68% rispetto al 2016.

Metaverso e cyberspazio rimandano ad universi paralleli a cui è possibile accedere tramite opportuni strumenti tecnologici. La principale misura di confronto tra i vari universi è il grado di immersività. Limitandosi all’aspetto visivo: gli attuali smartphone hanno un livello di immersività molto basso e all’estremo opposto abbiamo gli occhiali che proiettano direttamente le immagini sulla retina.

È una tendenza molto simile a quella che, a suo tempo, coinvolse gli smartphone, con gli utenti che camminavano e, mentre giocavano, rischiavano di inciampare o attraversare incautamente la strada. Per non parlare degli sms e della moda del “texting” mentre si è alla guida.

Solo che qui è amplificata all’ennesima potenza.

Attualmente stiamo assistendo a una tripla “esplosione”:

– Esplosione dei prezzi delle “terre” o immobili virtuali che si acquistano in ogni metaverso (a volte è anche difficile o addirittura impossibile riuscire ad acquistarne)

– Esplosione delle valutazioni delle varie criptovalute e in primo luogo l’ETHEREUM che è la criptovaluta associata ad una blockchain che permette molte cose (tra cui gli smart-contract che permettono di stabilire regole e la sicurezza delle transazioni, essenziale in termini di vendita digitale)

– Esplosione di NFT che hanno un valore che si evolve in base alla domanda (un NFT dell’artista Beeple è stato venduto per 69,3 milioni di dollari)

Il metaverso e la realtà virtuale stanno diventando una grande fonte di divertimento, ma è necessario che le persone siano consapevoli dello spazio fisico “reale” che li circonda. Altrimenti può essere utile stipulare un’assicurazione su device preziosi e importanti con una copertura per danni accidentali.

Addirittura si rileva già un rapporto di causa-effetto tra il boom delle vendite di apparecchi VR per le feste di Natale e il rialzo delle richieste di risarcimento di queste ultime settimane – ed è solo l’inizio.

 

Siamo a vostra disposizione per continuare e approfondire la conversazione su questo tema e sull’innovazione nel campo digital compilando la form qui sotto – per contribuire a ridurre il costo dei rischi per le vostre aziende trasformando il rischio in opportunità di crescita.

Se invece volete scoprire la nostra storia di innovazione e assistenza su misura del Cliente, vi invitiamo consultare la nostra presentazione.

Seguite anche il nostro profilo Twitter per seguire le innovazioni e i trend di sviluppo per il mercato delle assicurazioni.

Grazie per l’attenzione!

    I have read the Privacy Policy*

    I give my consent for the purposes set out in point 2 of the Privacy Policy

    Categories
    Archives
    2022 (65)
    2021 (87)
    2020 (93)
    2019 (101)
    2018 (73)
    2017 (6)