Innovazione, ma anche educational “giocando”

Non solo innovazione: le assicurazioni fanno "educational" - PCA Consultative Broker

Il mondo è cambiato e c’è bisogno urgente di comprendere questo cambiamento. Le assicurazioni guidano l’innovazione nelle tecnologie e nelle soluzioni sempre più online, personalizzate e fai-da-te. Ma serve anche un “upgrade” dei nostri modelli culturali – a partire dai più giovani.

IL FUTURO E’ GIA’ OGGI

Dall’inizio della pandemia, le compagnie assicurative sono state costrette ad adottare soluzioni ibride digitali incorporando videoconferenze e chabot. Inoltre un recente sondaggio sui consumatori europei ha rilevato che il 54% dei clienti ora preferisce i canali diretti o digitali, rispetto al 38% prima della crisi.

La figura umana rimarrà sempre centrale. Il report sottolinea infatti come i professionisti in prima linea continueranno a svolgere un ruolo fondamentale nel raggiungere i clienti. Gli assicuratori devono però imparare ad abbracciare l’integrazione dei canali fisici e digitali una volta che la crisi si sarà placata. Quello che dunque dovrebbero iniziare a fare le società, per tutto il ciclo di vita del cliente, è dare vita ad interazioni multicanale e personalizzate in modo da promuovere il cross-selling e raggiungere in modo più proattivo i clienti che probabilmente decadranno.

L’aggiornamento delle capacità degli agenti e la capacità di utilizzare in un modo più efficace gli strumenti digitali sarà fondamentale per il cambiamento. Dunque, le compagnie di assicurazione dovranno investire in modo significativo nell’infrastruttura digitale e porre l’analisi al centro della distribuzione.

MA IL FUTURO VA SPIEGATO E COMPRESO

Spiegare questo cambiamento strutturale alle nuove generazioni e ai più piccoli è di massima importanza. Lo ha fatto Ivass con il lancio del videogioco educativo “IN VIAGGIO. Occhio all’imprevisto!”. “La pandemia – dichiara Daniele Franco, Presidente Ivass – da COVID-19 ha investito tutti gli ambiti in cui si svolge la vita di ciascuno di noi: dalla sfera individuale, alla famiglia, alla sanità, alla scuola, alle attività produttive, alle istituzioni. L’impatto è stato ed è tuttora molto profondo. In uno scenario inedito sono affiorati nuovi bisogni, nuove fragilità e nuove forme di incertezza”.

Dall’evento organizzato da Ivass emerge dunque un importante ruolo potenziale per l’industria assicurativa, che deve offrire a individui e imprese forme di assicurazione che affianchino l’intervento pubblico di emergenza e consentano di rispondere alle esigenze specifiche di ciascun soggetto.

A questo scopo, Ivass ha anche lanciato un prodotto innovativo e che sicuramente può arrivare a tutti, ad incominciare dai più giovani: un videogame. Il nome è “IN VIAGGIO. Occhio all’imprevisto!” ed è disponibile sul sito di Ivass. Si tratta di una sorta di gioco di ruolo, in cui l’utente si immedesima nelle sorti di un protagonista chiamato a compiere diverse scelte di condotta, su attività rischiose e in particolare sulla guida di un’automobile. Ma non solo. Il tema del gioco è infatti quello del viaggio, con tutti gli imprevisti ad esso legati.

 

Possiamo individuare tanti modi in cui la nostra consulenza ed esperienza trentennale di broker assicurativo può supportare l’innovazione: i nostri esperti sono a vostra disposizione compilando la form qui di seguito.

Se invece volete scoprire la nostra storia di innovazione e assistenza su misura del Cliente, vi invitiamo consultare la nostra presentazione.

Seguite anche il nostro profilo Twitter per seguire le innovazioni e i trend di sviluppo per il mercato delle assicurazioni.

Grazie per l’attenzione e la lettura!

    I have read the Privacy Policy and give my consent to data handling*

    Categories
    Archives
    2020 (78)
    2019 (101)
    2018 (73)
    2017 (6)