Il nuovo servizio di PCA per il pronto intervento

Il nuovo servizio di PCA per il pronto intervento

Emergenze PCA

PCA consolida la partnership con i suoi clienti non solo nel trovare percorsi di crescita a lungo termine ma nell’offrire anche vantaggi immediati, diretti, per la vita quotidiana.

Ora PCA offre ai suoi clienti un nuovo punto di riferimento nelle delicate fasi che seguono un sinistro: in caso di eventi imprevedibili che danneggino e mettano a rischio le loro attività, i mezzi, la casa, il lavoro, i nostri clienti possono contare su un’innovativa squadra di intervento, sull’esperienza e sulla solidità di Gruppo Per, una realtà italiana con proiezione internazionale e una mission molto semplice: essere vicini alle persone, alle aziende, alle istituzioni in caso danni imprevedibili.

Gli inconvenienti non si fanno annunciare. Ecco perché servono piani di pronto intervento per organizzare salvataggio, ripristino, bonifica, riparazione e sostituzione in caso di allagamenti, incendi, fenomeni atmosferici intensi, terremoti – per fabbricati civili e industriali, immobili ad uso speciale (come ospedali, chiese…).

L’Italia è ancora un Paese sotto-assicurato. Nel 2018 il livello di penetrazione assicurativa è ulteriormente sceso dal 2,3% al 2,1%, attestandosi al ventesimo posto tra i Paesi più assicurati, perdendo ben cinque posizioni in sei anni. Tra i danni sostenuti dal nostro Paese a causa di catastrofi naturali tra il 2014 e il 2017, solo il 12% delle perdite erano assicurate. Eppure, l’assicurazione contribuisce in maniera essenziale alla ricostruzione dopo un evento dannoso, garantendo subito le risorse necessarie a superare il momento critico.

Le aree di scopertura delle imprese italiane sono numerose. «Meno del 20% delle aziende italiane, contro l’80% di quelle tedesche, ha una polizza contro i danni indiretti, che protegge dalle perdite economiche conseguenti a un fermo di produzione», ha dichiarato Francesco Paparella, presidente dell’associazione che riunisce le società di brokeraggio, «eppure uno studio realizzato dal Cea (Comitato europeo assicuratori) ha evidenziato che il danno indiretto mediamente supera di due volte e mezzo quello diretto. Quaranta imprese su cento che, a causa di un sinistro, rimangono inattive per più di tre mesi, falliscono entro i due anni dalla ripresa dell’attività, non riuscendo a compensare il dissesto finanziario. Dotarsi di una copertura assicurativa da danni indiretti, che garantisce il ripristino delle condizioni economiche e finanziarie dell’azienda, può rappresentare quindi un vero salvagente contro la crisi».

Inoltre l’Italia è il paese maggiormente esposto a danni catastrofali come terremoti, alluvioni e inondazioni; l’82% dei comuni italiani è a rischio di dissesto idrogeologico e il 67% si trova in zona sismica: malgrado questo, però, a differenza di altri paesi sviluppati, l’Italia non si è mai dotata di un sistema assicurativo diffuso. L’importanza della copertura per il settore industriale e per le abitazioni civili rappresenta una scelta previdenziale e di ragionevolezza di fronte all’esigenza di protezione da eventi che possono significare la perdita parziale o totale di proprietà fondamentali.

Quindi, i nostri clienti possono sentirsi ancora più sicuri perché ora possono contare su un servizio di risposta rapida 365 giorni all’anno, 7 giorni su 7, 24 ore su 24.

 Venite sul nostro sito a scoprire come funziona questo servizio! Ecco il link: https://www.pcabroker.com/emergenze/

Per conoscere in dettaglio la nostra consulenza strategica e i nostri servizi innovativi, potete iniziare subito con due risorse fondamentali:

  • Scoprire la nostra storia di innovazione e assistenza su misura del Cliente consultando la nostra presentazione: link di download
  • Conoscere i nostri servizi specializzati sul Risk Consulting, con tutte le informazioni nella nostra apposita brochure: link di download

Siamo sempre a vostra disposizione per una valutazione preventiva del rischio della vostra azienda: basta contattarci

Grazie per l’attenzione e la lettura! Vi invitiamo a seguire anche il nostro profilo Twitter per seguire le innovazioni e i trend di sviluppo per il mercato delle assicurazioni

I have read the Privacy Policy and give my consent to data handling*