Crediti commerciali: l’assicurazione “salva-aziende”

Crediti commerciali: l’assicurazione “salva-aziende”

La maggior parte delle aziende non si sognerebbe mai di non assicurare i propri edifici, macchinari o dipendenti. Ma l’impatto di un pagamento in default può essere altrettanto devastante. In effetti, ciò che distingue l’assicurazione del credito commerciale dagli altri è che può effettivamente aiutare e sostenere un’azienda. Questo tipo di assicurazione sul credito può proteggere dal rischio di insolvenza e mancati pagamenti da parte dei clienti e dal rischio che anche i tuoi fornitori non rispettino i loro obblighi (in caso di pagamento anticipato) – questa assicurazione può addirittura impedire ad un’azienda di andare in bancarotta.

Ecco tre ragioni per prendere seriamente in considerazione l’assicurazione sul credito per le aziende.

1. I fornitori e i clienti sono spesso in condizioni difficili

Il rischio di mancato pagamento è molto reale. Supponiamo che un’azienda paghi spesso beni o servizi in anticipo. Ma cosa succederebbe se uno dei clienti fosse dichiarato in bancarotta? L’assicurazione sul credito commerciale aiuta le aziende in periodi di incertezza perché vengono coperte per un’intera serie di evenienze, tra cui insolvenza, inadempienza prolungata, mancata consegna di beni prepagati e persino rischi politici. Questo significa un recupero tipico che può arrivare fino al 90% del debito assicurato. Anche nei casi più favorevoli, dove il rischio di credito negativo da parte dei clienti è piuttosto basso, l’impatto può essere elevato.

Ecco un esempio: diciamo che un cliente ha 1 milione di euro di debiti non pagati. E’ facile dedurre che ci sia solo un milione e mezzo di vendite extra necessarie per fare la differenza. Ma ovviamente non tutta la vendita è un profitto. Se l’azienda ha la fortuna di operare con un margine di profitto del 10%, sarebbero effettivamente necessari altri 10 milioni di euro di vendite per coprire il default. Essere in grado di reclamare in una situazione del genere può essere estremamente importante per un’azienda: può significare la differenza tra continuare a negoziare o meno.

2. Il default di terzi genera un effetto domino

Non sono solo i clienti diretti o i fornitori a rappresentare un rischio. Quando una società va in default, può inviare un’onda d’urto che si abbatte su un’intera industria. Questo effetto domino significa che anche altre compagnie iniziano a lottare finanziariamente. Le impostazioni di pagamento verranno poi ridotte. Ad esempio, un’azienda si impegna a lavorare con il 50% del pagamento dovuto al completamento. Ma gli stessi termini possono essere applicati anche ai fornitori dei suoi clienti e così via. Basta una sola società a causare problemi finanziari e improvvisamente un cliente non ha fondi sufficienti per pagare – un caso di default prolungato.

In che modo l’assicurazione del credito commerciale mitiga gli effetti a catena? Con l’aiuto a recuperare i costi di questo debito inesigibile, l’assicurazione del credito aiuta a proteggere il bilancio, il flusso di entrate e il profitto. In quanto tale, consente anche di fare effettivamente affari anche se il mercato locale o globale si è fatto volatile. Con un piano in atto, un’azienda può continuare a negoziare o addirittura assumere nuovi clienti che altrimenti sarebbero stati ritenuti troppo rischiosi. Questo è un grande vantaggio quando i tuoi concorrenti iniziano a farsi ostili. E’ un grande vantaggio anche quando ci si avvicina a una banca, perché è più probabile che ottenere termini migliori in quanto l’azienda comporta meno rischi.

3. Rischi politici ed economici

Il mondo cambia continuamente ed è difficile prevedere cosa succederà dopo, quindi è importante adattarsi. Il Global Risks Report 2018 del World Economic Forum ha valutato i rischi dal 2008 e illustra perfettamente questo punto. Nel 2008, i maggiori rischi erano principalmente il crollo dei prezzi delle attività economiche e geopolitiche, l’instabilità politica e l’aumento dei prezzi del gas e del petrolio. Dopo un decennio, i principali rischi sono ora eventi meteorologici estremi, disastri naturali, attacchi informatici.

In che modo un’azienda può attraversare protetta l’incertezza politica e i disastri naturali? Con l’assicurazione del credito commerciale non solo si ha la tranquillità dei disordini politici e degli improvvisi disastri naturali, ma anche la possibilità di espandersi su scala internazionale. Le politiche di credito commerciale proteggono l’azienda anche dai rischi di importazione o esportazione in altri mercati. Inoltre, è possibile accedere ad una vasta conoscenza del commercio e dei diversi paesi. Gli assicuratori in questo campo hanno accesso a un’incredibile quantità di informazioni in tempo reale sulle aziende di tutto il mondo. Devono farlo se intendono definire il rischio e stipulando una polizza si otterrà l’accesso a vero e proprio questo capitale di informazioni.

 

Per scoprire i nostri servizi dedicati ai Crediti Commerciali, la nostra Head Office Claudia Recupito è a vostra disposizione: claudia.recupito@pcabroker.com e https://www.pcabroker.com/crediti-commerciali/

Per conoscere in dettaglio la nostra consulenza strategica e i nostri servizi innovativi, potete iniziare subito con due risorse fondamentali:

  • Scoprire la nostra storia di innovazione e assistenza su misura del Cliente consultando la nostra presentazione: link di download
  • Conoscere i nostri servizi specializzati sul Credito, con tutte le informazioni nella nostra apposita brochure: link di download


Siamo sempre a vostra disposizione per una valutazione preventiva del rischio della vostra azienda: basta contattarci.

Grazie per l’attenzione e la lettura! Vi invitiamo a seguire anche il nostro profilo Twitter per essere sempre aggiornati sulle innovazioni e i trend di sviluppo del mercato delle assicurazioni.

I have read the Privacy Policy and give my consent to data handling*