PCA a RIMS 2019: costruiamo il futuro del Risk Management

PCA a RIMS 2019: costruiamo il futuro del Risk Management

PCA partecipa alla conferenza annuale RIMS (Risk & Insurance Management Society) 2019 che si svolge a Boston dal 28 aprile al 1^ maggio e che rappresenta una delle migliori opportunità per entrare in contatto con la community internazionale del Risk Management e del mondo assicurativo, per condividere i nostri progetti e innovazioni e per incontrare big player e clienti da tutto il mondo (oltre 10.000 membri in più di 60 paesi) – anche nel ruolo di rappresentante italiano di Brokerslink, la rete globale di broker.

PCA è presente a RIMS 2019 con il nostro CEO Roberto Armana, Maurizio Castelli (Senior Consultant Risk Manager) e Alessandro Fiori (International Account).

In questa edizione, RIMS coprirà una vasta gamma di argomenti chiave, tra cui il cyber-risk, diversità e inclusione nel settore assicurativo, il risk management e la forte spinta innovativa del settore “Insurtech”.

Infatti l’argomento principale di questa edizione è proprio la recente ondata di tecnologie in materia di assicurazioni che va riconosciuta come uno dei più grandi cambiamenti che coinvolgono il settore assicurativo negli ultimi 30 anni.

Inoltre a RIMS 2019 sarà presentata la prima edizione della “Insurtech Competition”, descritta dagli organizzatori come uno showdown in stile “Shark Tank” in cui le startup presenteranno le loro soluzioni tecnologiche orientate al rischio di fronte ad un panel di professionisti della gestione del rischio. La competizione metterà in evidenza i progressi tecnologici nell’intelligenza artificiale, l’Internet of Things, le applicazioni mobili e altre soluzioni di Insurtech che consentono alle organizzazioni di raccogliere e analizzare dati, cercare tendenze e fattori di rischio.

Anche il cyber-risk sarà un tema di primo piano, con un record di nove sessioni dedicate. Il cyber-risk si presenta oggi come una minaccia per le aziende che, oltre alla sua rilevanza in termini dimensionali, pone problemi estremamente articolati e complessi. Non si tratta infatti solo di problemi di sicurezza informatica, ma anche di continua moltiplicazione dei rischi posti dalla tecnologia digitale. Per approcciare un tema di tale complessità occorre una nuova prospettiva, più ampia e strutturata: il Risk Consulting.

La stessa posizione di RIMS riflette quella condivisa da PCA: il Risk Manager non è solo una soluzione “tampone” contro le crisi ed emergenze. Il Risk Manager protegge il valore dell’azienda, a partire dalla sua business continuity e crea anche nuovo valore. Le azioni, i processi e i controlli messi in atto per gestire i rischi che influenzano il raggiungimento dei risultati dell’azienda sono “value enhancing”, perché aumentano la capacità dell’azienda di raggiungere proprio quei risultati. Allo stesso tempo le azioni, i processi e i controlli messi in atto per gestire i rischi che hanno un impatto negativo contribuiscono a proteggere il valore dell’azienda.

Erin Meyer, consulente aziendale esperta di differenze culturali nel mercato assicurativo globale, ha presentato il discorso di apertura di lunedì mattina dal titolo: “The Culture Map: Breaking Through the Invisible Boundaries of Global Business”, mentre il campione di tennis Billie Jean King presenterà il discorso di chiusura mercoledì.

Come inscritto nei suoi trent’anni di storia, PCA continua a lavorare in network internazionali per condividere e raccogliere nuove energie da convogliare nei suoi servizi dedicati ai Clienti: così costruiamo il nostro – e il vostro – futuro: Fuel your Future.

 

PCA racconterà RIMS 2019 anche sul suo canale Twitter: grazie per seguirci!

Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e presto il consenso al trattamento dei dati*