Insurtech, l’ “anti virus” per la ripartenza

Insurtech - PCA Consultative Broker

Una nuova ricerca della Cass Business School, la business school dell’Università di Londra, sostiene che l’Insurtech possa rappresentare per gli assicuratori la via di uscita dalla pandemia.

CON LA PANDEMIA, MIGLIORARE VUOL DIRE SOPRAVVIVERE

Secondo la ricerca il Covid-19 ha accelerato il processo di digitalizzazione dell’industria assicurativa e ha fatto anche capire alle aziende quanto sia importante avere in organico una figura come il Chief Risk Officer (CRO) che ha la responsabilità attuativa dei programmi di rischio e il compito di fornire una linea di difesa a protezione del valore aziendale. Inoltre è l’unica funzione che ha il compito di monitorare le performance esclusivamente dalla prospettiva del rischio.

Nel sistema di un’impresa, una relazione costruttiva tra i professionisti del rischio e i line manager dovrebbe portare un valore aggiunto, in termini di contributo tangibile alle decisioni orientate alle performance e di sensibili vantaggi sulla base di analisi non realizzabili da altri reparti. L’elaborazione degli scenari di rischio è fondamentale per le decisioni aziendali.

INNOVAZIONE A TUTTO CAMPO

Con il concetto di “nuova normalità” ancora da definire, la sfida principale del settore assicurativo è rappresentata dalla velocità e dall’utilizzo efficace dei dati. La ricerca raccomanda ai (ri)assicuratori di concentrarsi sulla trasformazione della tradizionale percezione del rischio da “seconda linea di difesa” a “seconda linea di opportunità” del valore.

Il ruolo del CRO è quindi diventato più importante che mai ed è fondamentale per le imprese avere una figura professionale in grado di affrontare le difficoltà mentre si ricercano nuove opportunità di business. In termini più generali molti operatori ritengono che l’Insurtech sia strumento adatto per affrontare i rischi emergenti ignorati dagli assicuratori tradizionali.

Per i consumatori finali, questo cambiamento si manifesta con la rapida diffusione delle assicurazioni online on-demand: una rivoluzione copernicana per l’accessibilità, la facilità d’uso, la rapidità e la convenienza. Tutti aggettivi che ora entrano nel lessico quotidiano dei consumatori che, nella pandemia, hanno (ri)scoperto il valore dell’assicurazione.

IN LINEA CON L’INNOVAZIONE

Un esempio sul lato consumer è Affinity PCA, il progetto realizzato da PCA per posizionarsi sul mercato delle polizze online e on-demand. Facili da comprendere, utili per la vita quotidiana, diversificate per ambiti e problematiche, da configurare e gestire direttamente con lo smartphone e su misura. Ma vale anche per il marketing di affinità sui grandi clienti, le aziende, i gruppi: soluzioni per soddisfare richieste particolari, in modo dedicato e anche conveniente.

Le assicurazioni continuano a cambiare, molto più di quanto previsto: sempre attenta all’innovazione, PCA continua ad aggiornarsi per condividere nuove tendenze e soluzioni con i suoi cliente e partner – e così portare nuovi benefici.

 

Potete contattare i nostri esperti compilando la form qui di seguito.

Se invece volete scoprire la nostra storia di innovazione e assistenza su misura del Cliente, vi invitiamo consultare la nostra presentazione: scaricate qui  

Seguite anche il nostro profilo Twitter per seguire le innovazioni e i trend di sviluppo per il mercato delle assicurazioni.

Grazie per l’attenzione e la lettura!

 

Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e presto il consenso al trattamento dei dati*