Auto a noleggio: come ridurre i furti?

Auto a noleggio: come ridurre i furti?

Flotte aziendali: l'assicurazione contro i furti - PCA Consultative Broker

Rubati in un anno quasi 1.600 veicoli in noleggio a breve termine, più di 4 ogni giorno, ovvero una crescita del 36%, con un danno che nel 2018 è costato alle aziende di noleggio oltre 10 milioni di euro. Campania, Puglia, Sicilia, Lazio e Lombardia sono le regioni più colpite con il 90% dei furti. Il dato preoccupante viene dall’analisi di ANIASA, l’Associazione che all’interno di Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità (noleggio veicoli a lungo termine, rent-a-car, car sharing, fleet management e servizi di infomobilità e assistenza nell’automotive).

IL DANNO NEL DANNO

L’immediata conseguenza del furto di un veicolo non è solo la perdita economica pari al valore del bene sottratto, ma anche il mancato guadagno futuro causato dall’impossibilità di noleggiarlo fino a quando il mezzo rubato non viene rimpiazzato in flotta, senza tenere conto di nuovi costi, inclusa la perdita di tempo per sbrigare le necessarie pratiche amministrative e burocratiche.

OK LA TECNOLOGIA, MA NON BASTA

Il consiglio più efficace è fare ricorso alla tecnologia: infatti le società di autonoleggio negli ultimi anni hanno scelto di proteggere la propria flotta aziendale convertendosi alla tecnologia – ad esempio con dispositivi hi-tech – per poter continuare a garantire servizi di mobilità ad aziende sull’intero territorio nazionale. Risultato evidente: negli ultimi 6 anni il numero di veicoli sottratti e poi recuperati è balzato dal 18% al 49%. Il confronto con il tasso di recuperi delle auto private rubate parla da solo: secondo i dati diffusi da LoJack e dalla Polizia di Stato, il tasso di recupero in questi casi è generalmente al 7%, scenario molto più cupo rispetto al settore del noleggio a breve termine, con un confortante 49% di auto recuperate. Ma la tecnologia scende in pista quando il furto è già avvenuto. Con un’assicurazione diventa tutto più gestibile e i danni ridotti al minimo.

QUALE ASSICURAZIONE

Nel momento in cui un fleet manager si trova a stipulare una polizza assicurativa per la propria flotta aziendale, deve tenere conto di diversi fattori, come ad esempio:

  • il rischio professionale– nei lavori ad alto rischio di incidenti grava minore responsabilità nei confronti del conducente;
  • la situazione finanziaria del datore di lavoro e quella del conducente;
  • la retribuzione del dipendente– più lo stipendio è alto più è maggiore la possibilità di corrispondere ai danni;
  • le capacità del conducente– in molti casi l’azienda è obbligata a fare formazione al dipendente fruitore del mezzo aziendale per evitare di imbattersi nel concorso di colpa.

Un’alternativa sempre conveniente per le imprese e di più facile realizzazione è quella del noleggio a lungo termine della flotta aziendale. I vantaggi di tale scelta non riguardano solamente la copertura assicurativa totale e la possibilità di sostituire rapidamente un veicolo aziendale, ma anche un insieme più ampio di servizi che vengono offerti assieme al noleggio a lungo termine.

Data la grande quantità di offerta e la non facile interpretazione delle polizze assicurative, scegliere un contratto assicurativo conveniente e che si adatti alle esigenze di un’impresa non è semplice: ma questo è il nostro lavoro e siamo qui per consigliarvi e assistervi al meglio.

 

Per approfondire i modi con cui proteggere e valorizzare il vostro business grazie alla digitalizzazione e scoprire i nostri servizi dedicati alle Flotte Aziendali, il nostro Head Office Davide Alberti è a vostra disposizione: davide.alberti@pcabroker.com e https://www.pcabroker.com/auto/

Intanto, per conoscere in dettaglio la nostra affidabilità e professionalità, potete consultare la nostra presentazione Corporate: link di download 

Siamo sempre a vostra disposizione per una valutazione preventiva del profilo della vostra azienda: basta contattarci.

Vi invitiamo anche a seguire anche i nostri profili social LinkedIn e Twitter per seguire le innovazioni e i trend di sviluppo per il mercato delle assicurazioni.

Grazie per l’attenzione e la lettura!

Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e presto il consenso al trattamento dei dati*