Assicurazione vacanze: i rischi che si corrono

Assicurazione vacanze: i rischi che si corrono

Assicurazione vacanze - PCA Consultative Broker

Secondo la 19ª edizione del Barometro Vacanze Ipsos-Europ Assistance, il 61% del campione degli italiani intervistati ha dichiarato che partirà per le vacanze questa estate, contro il 63% della media europea; e ben il 52% dichiara di recarsi all’estero.

Tuttavia il contrasto con il dato europeo emerge quando risulta forte in Europa la tendenza ad acquistare un’assicurazione viaggi, mentre in Italia c’è ancora indifferenza, noncuranza o ignoranza sui benefici di un’assicurazione per le vacanze. Il motivo, secondo le dichiarazioni degli stessi viaggiatori italiani intervistati, è semplicemente “non averci pensato” per il 43%, mentre solo il 28% ne fa una questione economica.

Eppure… il 48% degli italiani che parte in vacanza ha assicurato l’auto, ma anche il rischio di un incidente con un mezzo di trasporto pubblico (43%). Nelle priorità dei viaggiatori viene poi la salute con il 42% delle coperture assicurative, che invece costituisce la priorità degli europei con il 66% delle preferenze espresse. Stessa importanza è attribuita dai viaggiatori europei per il guasto al veicolo e con un solo punto in meno l’abitazione lasciata incustodita durante il viaggio.

ASSICURAZIONE “TEMPORANEA” PER LE VACANZA: DOVE ACQUISTARLA?

Riguardo all’acquisto della polizza, il 26% degli italiani lo fa servendosi di una compagnia di assicurazioni, il 18% rivolgendosi al proprio agente di viaggio, il 17% ai siti web di comparazione.

Ma anche in Italia si stanno diffondendo le cosiddette “micro polizze”: in pratica con pochi clic il rischio è assicurato, al costo di qualche caffè. È il mercato delle assicurazioni temporanee, meglio conosciute come “instant insurance”. Si tratta di prodotti totalmente digitali che è possibile sottoscrivere anche solo per un giorno, per coprirsi, ad esempio, dal rischio «vacanza rovinata» se il volo prenotato dovesse essere in ritardo o finire cancellato.

La maggior parte delle micro polizze ha una durata di pochi giorni, anche uno, vincolata all’evento temporaneo contro cui ci si vuole tutelare. Ad esempio per una vacanza sicura. Ma sul mercato si trovano anche formule «modello Netflix», ovvero polizze ricorrenti con premio mensile che possono essere attivate e disattivate in qualsiasi momento. Insomma, un’assicurazione «pay per use». Il processo di acquisto è digitale al 100%, dal pc o anche dalle applicazioni scaricabili sul proprio smartphone. Un mercato ancora acerbo in Italia, ma che si sta espandendo velocemente.

ASSICURAZIONE “TEMPORANEA” PER LE VACANZA: IN BASE A QUALI CRITERI ACQUISTARLA?

Ci sono molti criteri di cui tenere conto per acquistare la polizza vacanza più efficace:

  • nel caso di annullamento o interruzione del viaggio, la polizza tutela al verificarsi di eventi come una malattia, un infortunio, un licenziamento o una nuova assunzione che impediscono la partenza
  • se invece l’inconveniente riguarda il bagaglio, l’assicurazione può coprire i costi derivanti da smarrimento, furto o danneggiamento, inclusi gli effetti personali e il denaro
  • includere la responsabilità civile, nel caso in cui il rischio è causare danni in via accidentale ad altre persone o ai loro beni durante il viaggio
  • oppure includere l’assistenza legale, per coprire il rischio in controversie legali o ci sia bisogno di protezione a difesa dei propri diritti

 

Le assicurazioni hanno infatti costi differenti a seconda che prevedano:

  • viaggi in Italia, Europa, Nord America o resto del mondo, proprio per la differente spesa che richiederebbe ad esempio un ricovero negli Stati Uniti, dove ogni prestazione sanitaria ha un costo elevatissimo se non coperta da assicurazione, rispetto ad un ricovero in un paese europeo
  • il tipo di viaggio e il mezzo che si usa per raggiungere la destinazione
  • un livello di protezione molto ampio, che arriva a tutelare gli amici a quattro zampe in caso di ritardo del rientro e a mettere in sicurezza l’abitazione in caso di effrazione durante il viaggio
  • a seconda di un viaggio singolo, un viaggio molto lungo, oppure si hanno in programma più viaggi in un anno, da soli, con famigliari o con amici, il costo dell’assicurazione cambierà se terrà conto di uno solo o differenti utilizzi della copertura

 

La vacanza in estate è uno dei momenti più belli dell’anno. Ma anche la spensieratezza richiede una minima protezione: l’assicurazione è la soluzione.

Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e presto il consenso al trattamento dei dati*