Sicurezza nei trasporti? Ecco cosa serve

Sicurezza nei trasporti? Ecco cosa serve

Autocisterna incendio. Sicurezza nei trasporti. Pca Broker

Sicurezza nei trasporti? Ecco cosa serve

 

In occasione della fiera “Oil & Non Oil” (Veronafiera, 9-11 ottobre), PCA affronterà il tema della sicurezza nei trasporti di merci e – più in generale – sarà presente con uno stand multi-specialistico insieme ad altre aziende, per offrire competenze e servizi completi per questo mercato, che ha bisogno di maggiore innovazione, ma anche di maggiore innovazione. PCA ha raccolto questa sfida.

Garantire la sicurezza nel trasporto delle merci pericolose non può essere un compito esclusivo delle imprese di autotrasporto, ma serve l’impegno collaborativo e responsabile di tutta la filiera“. E’ questo il messaggio che ANITA, FAI e FEDIT, le associazioni che riuniscono le più grandi imprese che trasportano merci pericolose (prodotti petroliferi e chimici).

Ma è anche la posizione rappresentata da PCA Consultative Broker: la sicurezza nel trasporto, non solo per le merci pericolose, può essere trasformata da rischio ad opportunità solo mediante una collaborazione effettiva di tutta la filiera e dei soggetti coinvolti. Il tema della sicurezza e della condivisione delle responsabilità lega trasversalmente tutta la filiera del trasporto e dei carburanti. Da una parte occorre maggior sicurezza delle imprese di autotrasporto (quindi investimenti in veicoli e tecnologie, in personale qualificato, coperture assicurative adeguate, …) – ma anche investimenti nel rispetto dell’ambiente. Ma dall’altra anche le aziende committenti sono chiamate ad una maggiore responsabilizzazione.

Scegliere un’azienda di trasporti significa compiere una scelta non solo sul prezzo e l’efficienza, ma soprattutto sulla sicurezza.

L’esplosione della cisterna contenente GPL sulla tangenziale di Bologna nello scorso agosto ha fatto suonare il grido d’allarme – aggravando nel pubblico la percezione negativa sull’alta pericolosità del trasporto su strada. I dati sull’incidentalità stradale in Italia (pubblicati in Italia dall’ISTAT e dall’ACI, in Europa da Eurostat e Commissione UE ed a livello internazionale dall’OCSE), mostrano che in Italia nel 2017 si sono verificati 174.933 incidenti stradali (ultimi dati annuali disponibili pubblicati a luglio 2018 dall’ISTAT), in lieve diminuzione rispetto ai 175.791 del 2016, ma con ben 3.378 vittime, in aumento del 2,9% (+ 95 persone) rispetto alle 3.283 vittime del 2016 e con 246.750 feriti. L’Italia si colloca tra i Paesi europei meno virtuosi, solo al 18° posto della graduatoria europea (era al 14° posto nel 2016).

Eppure ci sono dati che raccontano un’altra storia. Il trasporto di merci pericolose su strada è un settore cruciale per l’economia del Paese con 10.000 addetti impiegati e 6.500 autobotti movimentate e che, stando agli ultimi dati del MIT Conto Nazionale dei Trasporti 2016, rappresenta il 7,2% (65 milioni di tonnellate l’anno) del traffico merci totale in Italia. Un comparto ad alto rischio che include materie solide e liquide infiammabili (nella misura del 76%), gas (15%), materie corrosive (7%), tossiche (0,8%), prodotti soggetti a esplosione, radioattivi, infettanti, soggetti ad accensione spontanea o a sprigionamento di gas infiammabili (nella percentuale del 1,2%).

In questo scenario, il ruolo dei broker non può più essere solo quello di coprire i danni. Il ruolo diventa molto più esteso e proattivo. Per gestire questa cresciuta complessità del sistema e continuare a cogliere le opportunità che il mercato offre, l’assicurazione non è più sufficiente come strumento per la gestione dei rischi. Occorre l’adozione di un sistema integrato per la gestione dei rischi come presupposto fondamentale per il conseguimento ed il mantenimento nel tempo degli obiettivi dell’impresa.

Ne parleremo al convegno “Sicurezza e responsabilità condivisa nel trasporto”, in programma alla fiera “Oil & Non Oil” (Veronafiere, 9-11 ottobre) in programma mercoledì 10 ottobre dalle 14.00 alle 15.30 nella Sala VERDE. Il convegno sarà moderato dalla giornalista Deborah Apolloni e i relatori saranno Natalino Mori di Transadriatico (Azienda di Trasporti), Avvocato Gianluca Motta (Esperto in Trasporti), Giulio Traversi (Certificazione di qualità) e PCA Consultative Broker con Claudio Robbiano (Marketing & Communication Manager), Federico Bassi (Director) e Matteo Armana (Senior Account).

L’invito è rivolto anche per il nostro Stand E 6.3 – Padiglione 6 dove vi presenteremo i nostri servizi personalizzati e innovativi di Consultative Broker per il settore trasporti e clienti corporate.

Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e presto il consenso al trattamento dei dati*