Lloyd’s di Londra: una resilienza imbattibile

Dall'innovazione dei Lloyd's un grande rilancio per le aziende - PCA Consultative Broker

Domani 1 settembre riaprirà finalmente l’Underwriting Room dei Lloyd’s con importanti cambiamenti non solo in ambito safety…

 

IL CONTO DEL CORONA VIRUS

Era maggio 2020 e la cifra che girava era 203 miliardi di dollari. A tanto sarebbe ammontato, secondo i Lloyd’s, il costo della pandemia Covid-19 per le assicurazioni; tenuto conto che sono escluse le polizze vita. Le perdite globali stimate includono 107 miliardi di dollari di indennizzi e 96 miliardi in minusvalenze nei portafogli di investimento. I Lloyd’s dovranno corrispondere tra i 3 e i 4,3 miliardi di dollari di indennizzi ai loro clienti. Non che a Londra cifre simili non si siano mai viste: l’11 settembre 2001 e gli uragani del 2017 avevano portato a importi analoghi da parte del mercato dei Lloyd’s. Il problema è che questi numeri sarebbero potuti aumentare ulteriormente se il lockdown fosse proseguito per un altro trimestre.

CHE RIPRESA!

Poi a luglio è arrivato il rapporto di Syndicate Research Limited (SRL) e la situazione si è ribaltata, in meglio: le perdite del COVID-19 saranno “interamente gestibili” per il mercato ri/assicurativo dei Lloyd’s di Londra alla luce della ripresa del mercato degli investimenti. Il mercato dei Lloyd’s ha stimato le perdite di sottoscrizione al lordo delle imposte di COVID-19 da 2,5 a 3,5 miliardi di sterline, pari al 9,7%-13,6% dei premi netti guadagnati del 2019.

DAI DEBITI ALL’INNOVAZIONE

I Lloyd’s di Londra hanno definito tre progetti per accelerare la ripresa economica e sociale globale post Covid-19.

  1. ReStart, una copertura di interruzione dell’attività in assenza di danni. Secondo i Lloyd’s questo prodotto sosterrebbe la riapertura delle PMI e offrirebbe una serie di limiti che garantiscono che sia conveniente per i clienti, senza richiedere alcun supporto governativo.
  2. Recover Re è un prodotto assicurativo che potrebbe fornire sollievo immediato e copertura per l’interruzione dell’attività in assenza di danni a lungo termine, inclusa l’attuale pandemia.
  3. Black Swan Re è una struttura di riassicurazione basata sulla partnership tra governo e industria riassicurativa che, secondo i Lloyd’s, potrebbe proteggere meglio i clienti dall’impatto di eventi catastrofici sistemici, da un’altra pandemia, o dall’interruzione della supply chain globale, fino all’interruzione di infrastrutture critiche o di servizi pubblici.

Oltre a sviluppare e condividere questi progetti, i Lloyd’s stanno realizzando un Centro di Eccellenza sostenuto da un investimento di capitale di avviamento fino a 15 milioni di sterline. Il Centro costruirà risorse e capacità per comprendere, modellare e creare prodotti che proteggano meglio i clienti dai rischi sistemici, comprese le pandemie.

PCA ALFIERE DELL’INNOVAZIONE E DELLA “CULTURA DEL RISCHIO”

Come dimostrato dalla capacità di resilienza dei Lloyd’s, nessuna compagnia di assicurazione può continuare a nutrire ambiziose aspettative se non accetta la sfida del cambiamento e compie il salto evolutivo dall’assicurazione in senso classico a qualcosa di molto più avanzato. Ecco, in parallelo ai nostri trent’anni di storia, PCA si è evoluta in qualcosa di più di un semplice intermediario assicurativo, emergendo come un nuovo Consultative Broker fondato sulla Consulenza a 360°. Questa innovazione si è subito tradotta in un’evoluzione dei servizi di PCA, nasce dalla necessità di gestire l’aumento del rischio di impresa dei nostri Clienti, dovuto al mercato globale con l’aumento della competitività, l’aumento dei fornitori, la maggiore responsabilità sociale, la richiesta di continuità del servizio, l’estrema digitalizzazione.

Come definito dal nostro Global Business Manager Giovanni Roncaglia, con questo nuovo approccio analitico e consulenziale, possiamo rafforzare ed estendere il nostro supporto ai Clienti a livello internazionale perché siamo in grado di identificare, gestire e trasferire i loro rischi, offrendo servizi di intermediazione attraverso soluzioni assicurative innovative. PCA è il partner ideale per la gestione e la divulgazione della “cultura del rischio” sui mercati esteri.

 

Per conoscere in dettaglio la nostra consulenza strategica e i nostri servizi innovativi, anche in relazione ai Lloyd’s of London, potete contattare il nostro Global Business Manager Giovanni Roncaglia: giovanni.roncaglia@pcabroker.com e qui per ulteriori informazioni  https://www.pcabroker.com/attivita-lloyds/

Per scoprire la nostra storia di innovazione e assistenza su misura del Cliente, vi invitiamo a consultare la nostra presentazione: link di download

Siamo sempre a vostra disposizione per una valutazione preventiva del rischio della vostra azienda: basta solo contattarci.

Vi invitiamo a seguire anche il nostro profilo Twitter per seguire le innovazioni e i trend di sviluppo per il mercato delle assicurazioni.

Grazie per l’attenzione e la lettura!

    Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e presto il consenso al trattamento dei dati*

    Categorie
    Archivio
    2020 (88)
    2019 (101)
    2018 (73)
    2017 (6)