Fideiussione assicurativa: cos’è e quando conviene

Fideiussione assicurativa: cos'è e quando conviene - PCA Consultative Broker

Ecco la prima delle due parti in cui la nostra collega Teresa Berrone, Senior Account Bonds and Surety Dept., spiega in modo chiaro e completo cos’è e quali vantaggi offre la fideiussione assicurativa, una risorsa particolarmente conveniente in questa congiuntura per mantenere la liquidità aziendale.

ALL’ORIGINE DELLA FIDEIUSSIONE ASSICURATIVA

Negli ultimi anni, in maniera sempre più frequente, le occasioni di sviluppo di nuovo business e la necessità di riduzione dei costi e di aumentare la liquidità aziendale hanno reso lo strumento della garanzia fidejussoria una consuetudine nei rapporti commerciali tra società private ed un obbligo nella contrattualistica tra imprese, Pubblica Amministrazione ed Enti Locali.

Benché si tratti di una misura ragionevole di sicurezza a tutela del patrimonio del partner contrattuale o dell’interesse collettivo di cui è portatore la Pubblica Amministrazione, tale esigenza può mettere in difficoltà l’impresa che deve prestare la fideiussione bancaria, immobilizzando risorse finanziarie o sottraendo liquidità all’attività d’impresa.

Il Codice degli Appalti Pubblici, prevede che in caso di sottoscrizione di un contratto con la Pubblica Amministrazione/Enti Locali Territoriali, l’appaltatore possa godere dell’alternativa tra il prestare una garanzia assicurativa o bancaria; per questo motivo, le Imprese, quotidianamente, si rivolgono al loro Broker per una preventiva consulenza e per il reperimento della garanzia ivi prevista, presso una Compagnia Assicurativa.

La stessa scelta sta prevalendo anche nell’ambito della contrattualistica privata: le parti si accordano per inserire nel wording normativo clausole che prevedano la prestazione alternativa di una garanzia assicurativa o bancaria.

PERCHÉ SI PARLA DI SURETY?

Tradotto dall’inglese (nella terminologia anglosassone troviamo anche quali sinonimi “surety bond” oppure “bonding”), in italiano il termine significa letteralmente “fideiussione”. Possiamo trovare un sostantivo più comune e conosciuto, ovvero quello di “garanzia”.

Vediamo quindi cos’è una garanzia e quando è richiesta per illustrare e comprendere in modo esaustivo il quotidiano lavoro che il nostro Dipartimento svolge.

Se ci affidiamo al Codice Civile, nell’art. 1936, è scritto che “è fideiussore colui che, obbligandosi personalmente verso il creditore, garantisce l’adempimento di un’obbligazione altrui. La fideiussione è efficace anche se il debitore non ne ha conoscenza.”

Notiamo innanzitutto che la fideiussione è l’unica ipotesi in cui il legislatore definisce questo istituto sotto il profilo soggettivo, ovvero attraverso le parti che intervengono.

Trasferendo e adattando la terminologia relativa alla fideiussione nel quadro della polizza cauzionale, si evince che gli attori sono la Compagnia (fidejussore/garante), il Beneficiario (creditore/assicurato) e il Contraente (obbligato principale/debitore).

Pertanto, ne deriva che la polizza fidejussoria può essere definita come quel contratto per il quale, “dietro il pagamento di un premio, la Compagnia si impegna personalmente verso il Beneficiario a garantire l’adempimento delle obbligazioni assunte dal Contraente”.

La fideiussione, pertanto, tutela il Creditore da perdite che possano derivare dall’inadempimento del Debitore.

CHI SONO LE PARTI PROTAGONISTE DI UNA FIDEIUSSIONE E LE MODALITÀ DI INGAGGIO

Tradotto tutto quanto sopra, nel nostro “linguaggio” assicurativo vediamo di precisare chi sono le parti protagoniste:

Chi sono le parti protagoniste di una fideiussione e le modalità di ingaggio - PCA Consultative Broker

Procedimento di ingaggio da parte del nostro cliente:  

  1. l’impresa, di fronte ad un adempimento che si sostanzi nella esecuzione di un progetto o nella fornitura di un bene o di un servizio e che trovi la sua origine in un contratto piuttosto che in una norma di Legge,
  2. invierà al nostro ufficio la richiesta corredata di tutta la documentazione sottostante (es. contratto) unitamente al proprio bilancio e visura camerale, set minimo essenziale affinché
  3. il referente d’ufficio preposto a seguire il cliente possa interagire con le Compagnie assicurative e richiedere l’apertura di un affidamento simile a quelli che normalmente vengono rilasciati alle imprese dagli Istituti di Credito. Tale affidamento (o merito di credito) avrà una durata annuale e sarà basato sulle risultanze di bilancio, sulle competenze tecniche oltre che sull’affidabilità di cui l’Impresa gode per aver saputo onorare nel tempo i propri impegni nei confronti dei terzi.

 

LA SURETY SECONDO IL MODELLO PCA

L’ufficio Surety di Pca è costituito da un team di persone specializzate nell’attività di:

  • consulenza tailor made, in qualunque fase contrattuale in cui sia prevista la prestazione di una garanzia fidejussoria;
  • reperimento delle soluzioni migliori, sia sotto il profilo tecnico che economico;
  • creazione di liquidità supportando il cliente nel sostituire le garanzie bancarie che comportano il congelamento di importanti risorse finanziarie con garanzie fidejussorie assicurative che non prevedono nessun impegno finanziario se non la corresponsione del relativo premio;
  • creazione di strategie offrendo il reperimento di garanzie fidejussorie quale mezzo per mitigare rischi finanziari, quali importanti esborsi, che, in caso contrario, sarebbero immediati ed in unica soluzione.

Il successo dell’attività sopra descritte è determinato dalla forte sinergia con le principali Compagnie del mercato, ma anche dall’investimento fatto nella formazione di tutto il personale di cui è composto l’ufficio, ovvero l’Head Office, due Senior e quattro figure Junior di importante supporto all’attività quotidiana.

 

Come già sopra riferito, la fideiussione o garanzia che dir si voglia, può essere rilasciata anche da un Istituto Bancario che tratterà l’equivalente della somma da assicurare dal castelletto, ma soprattutto immobilizzando parte di capitali/titoli o congelando beni mediante pegno/ipoteca. La garanzia assicurativa presenta, pertanto, numerosi aspetti di grande vantaggio rispetto alle garanzie bancarie, che esamineremo nel prossimo post – previsto in pubblicazione per giovedì 3 marzo 2022.

Qui potete trovare il link diretto al nostro Surety & Credit Dept: https://www.pcabroker.com/cauzioni-e-crediti-commerciali/

 

Per conoscere in dettaglio la nostra consulenza strategica e i nostri servizi innovativi sul settore credito, potete contattare Riccardo Rendina, Head of Surety & Credit Dept (riccardo.rendina@pcabroker.com) https://www.pcabroker.com/cauzioni-e-crediti-commerciali/

Vi invitiamo anche a consultare la nostra presentazione: link di download

Siamo sempre a vostra disposizione per una valutazione preventiva del rischio della vostra azienda: basta contattarci.

Vi invitiamo a seguire anche il nostro profilo Twitter per conoscere le innovazioni e i trend di sviluppo per il mercato delle assicurazioni.

Grazie per l’attenzione!

    Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e presto il consenso al trattamento dei dati*

    Categorie
    Archivio
    2022 (35)
    2021 (87)
    2020 (93)
    2019 (101)
    2018 (73)
    2017 (6)