Flotte aziendali: i fleet manager sono davvero soddisfatti?

Flotte aziendali: i fleet manager sono davvero soddisfatti?

fleet manager

Noleggio a lungo termine: quanto sono realmente soddisfatti dei servizi offerti i fleet manager al servizio delle grandi aziende? A questa domanda ha risposto la ricerca promossa dall’Osservatorio “Top Thousand”, il punto di riferimento per i fleet manager e il mondo delle flotte aziendali di realtà corporate di dimensioni rilevanti.

Ecco la sintesi dei voti nella aree di ricerca:

  • Un voto eccellente lo meritano l’assistenza alla clientela nelle sue varie declinazioni, dalla consegna del veicolo all’apporto – veloce ed efficace – in caso di problemi, alle procedure relative a chiusura del contratto e gestione sinistri e l’efficacia nell’approccio alle questioni amministrative.
  • Per quanto riguarda il marketing, alla sostanziale stabilità dei livelli registrati nella precedente edizione dello studio nel 2017 (media di 2,1 su 4) si associa una quota del 40 per cento dei fleet manager ascoltati che boccia l’attenzione rispetto a questo tema.
  • Un livello di gradimento buono è invece quello rilevato per l’area struttura commerciale, dove è emerso un andamento in linea (media del 2,9 su 4) con i risultati della passata edizione dello studio. Viene tuttavia auspicata una maggiore propositività da parte della struttura.
  • Elemento di punta con un voto medio di 3 su 4 è risultato il servizio di fatturazione, puntuale e funzionale, anche nella sua variante elettronica tanto temuta. Bene anche la gestione degli obblighi di comunicazione all’Archivio Nazionale Veicoli – disciplinato dall’Art. 94 del Codice della Strada – e quella legata alle multe.
  • Per la “Telematica e Consulenza”, la valutazione media di 2,1 su 4 può essere letta come bassa soddisfazione dei clienti con riferimento diretto alla non eccelsa qualità dei dati raccolti dai dispositivi telematici a bordo dei veicoli della flotta.
  • Valutazione buona per la qualità dei portali delle società di noleggio e la possibilità di scarico della reportistica.
  • L’altra faccia della medaglia è rappresentata dai car configurator, insoddisfacenti per due fleet manager su tre, e invece considerati importanti, perché consentono di adeguare le caratteristiche della vettura ai parametri della car policy pre-installata.

 

In estrema sintesi

  • Telematica e consulenza: si può fare di più
  • Offerta hi-tech tra luci e ombre: bene i portali e la reportistica, male i “configuratori”
  • Marketing: aziende clienti ancora poco coinvolte

La chiave di lettura di questi risultati può essere la ricerca di maggiore semplicità, efficienza e intuitività nell’Information Technology, a riprova di come la crescente abitudine a interfacciarsi nel quotidiano con device e applicazioni stia facendo crescere le aspettative e le esigenze anche nella gestione del parco auto.

 

Per approfondire i modi con cui proteggere e valorizzare il vostro business grazie alla digitalizzazione e scoprire i nostri servizi dedicati alle Flotte Aziendali, il nostro Head Office Davide Alberti è a vostra disposizione: davide.alberti@pcabroker.com e https://www.pcabroker.com/auto/

Intanto, per conoscere in dettaglio la nostra consulenza strategica e i nostri servizi innovativi, potete iniziare subito con due risorse fondamentali:

  • Scoprire la nostra storia di innovazione e assistenza su misura del Cliente consultando la nostra presentazione: link di download
  • Conoscere i nostri servizi specializzati sul Risk Consulting, con tutte le informazioni nella nostra apposita brochure: link di download

 

Siamo sempre a vostra disposizione per una valutazione preventiva del rischio della vostra azienda: basta contattarci.

Grazie per l’attenzione e la lettura! Vi invitiamo a seguire anche il nostro profilo Twitter per seguire le innovazioni e i trend di sviluppo per il mercato delle assicurazioni.

Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e presto il consenso al trattamento dei dati*

Categorie
Archivio
2020 (77)
2019 (101)
2018 (73)
2017 (6)