Cybersecurity: anatomia di un attacco hacker

Cybersecurity: anatomia di un attacco hacker - PCA Consultative Brokers

Le violazioni di dati avvengono ogni anno e possono colpire anche le più grandi aziende del mondo. Non solo possono esporre informazioni sensibili, ma possono anche avere enormi implicazioni finanziarie. L’effetto a catena che queste violazioni possono causare può mettere a rischio, se non compromettere, la vita quotidiana di decine di milioni di persone.

PCA continua a monitorare le evoluzioni degli attacchi cyber per sviluppare soluzioni di consulenza e assicurazione sempre più avanzate – ed il report di Proxyrack è illuminante nel favorire la consapevolezza delle aziende sul tema della loro sicurezza online.

I SETTORI PIÙ COLPITI

Proxyrack, società specializzata nella Cybersecurity, ha esaminato le violazioni di dati online avvenute a partire dal 2004 e in cui siano stati rubati o compromessi più di 30.000 dati.

cybersecurity-anatomia-di-un-attacco-fig-1
  1. Settore Digital/Web: 53 violazioni di dati

I settori basati sul Web sono stati i più bersagliati dal 2004, con 53 violazioni di dati. Le industrie del settore digital detengono potenzialmente grandi quantità di dati e informazioni sensibili, per cui non sorprende che siano le più bersagliate.

  1. Settore Sanità: 47 violazioni di dati

Il settore sanitario è stato il secondo settore più comunemente preso di mira dagli hacker, con 47 violazioni di dati. Nel 2021 si sono verificate quattro violazioni dei dati di aziende sanitarie di primo piano, tra cui Apple Health Medicaid e Health Service Executive.

  1. Settore Finanza: 38 violazioni di dati

Il settore finanziario ha subito 38 violazioni di dati dal 2004. Poiché le società finanziarie detengono informazioni relative ai conti bancari, gli attacchi subiti generano un effetto che moltiplica la portata e i danni subiti.

LE AZIENDE PIÙ BERSAGLIATE

Si presume che dopo il primo cyber-attacco, le aziende rafforzino la loro protezione online per garantire che non accada di nuovo. Non è sempre così, neppure per le aziende più famose e forti. Ecco la classifica delle aziende che hanno subito il maggior numero di violazioni di dati dal 2004.

cybersecurity-anatomia-di-un-attacco-fig-2

Facebook ha subito il maggior numero di violazioni di dati dal 2004, per un totale di cinque, due in più di qualsiasi altra azienda. Tre delle cinque violazioni di dati subite da Facebook sono avvenute nel 2019, mentre le altre due nel 2018 e nel 2013. L’ultima violazione di Facebook è stata la più pesante, con 540 milioni di dati rubati o compromessi. La scarsa sicurezza è stata il problema principale del sito di social network, che ha causato tre delle cinque violazioni di dati.

I METODI PIÙ COMUNI DI VIOLAZIONE DEI DATI

Esistono diversi modi in cui gli hacker cercano di rubare i dati alle aziende. Abbiamo analizzato i metodi più comuni che vengono utilizzati.

cybersecurity-anatomia-di-un-attacco-fig-3
  1. Hacked: 193 violazioni di dati

La causa più comune di violazione dei dati è l’hacking, che si è verificato 193 volte dal 2004. Che si tratti di abuso di password o di tentazione di cliccare su un link falso, ci sono molti modi in cui un hacker può violare la sicurezza di un’azienda.

  1. Scarsa sicurezza: 44 violazioni di dati

La scarsa sicurezza è stato il secondo modo più comune con cui i cyber-pirati hanno ottenuto l’accesso non autorizzato a informazioni sensibili, con 44 casi dal 2004. Questo dimostra quanto sia importante investire nella sicurezza di Internet.

  1. Supporti persi/rubati: 33 violazioni di dati

Il terzo metodo di violazione dei dati più comune è lo smarrimento o il furto di supporti, avvenuto 33 volte dal 2004. La violazione più recente di questo tipo è avvenuta nel 2017 ai danni di Advocate Medical Group, dove sono stati rubati 4 milioni di dati.

 

Per conoscere in dettaglio la nostra consulenza strategica e i nostri servizi innovativi sulla cyber-security potete iniziare subito con due risorse fondamentali:

Scoprire la nostra storia di innovazione e assistenza su misura del Cliente consultando la nostra presentazione: link di download

Siamo sempre a vostra disposizione per una valutazione preventiva del rischio della vostra azienda: basta contattarci.

Grazie per l’attenzione!

    Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy*

    Presto il consenso per le finalità presenti al punto 2 dell'Informativa sulla Privacy

    Categorie
    Archivio
    2023 (8)
    2022 (88)
    2021 (87)
    2020 (93)
    2019 (101)
    2018 (73)
    2017 (6)