L’intelligenza artificiale per la gestione dei sinistri

Gestione sinistri: arriva l'intelligenza artificiale - PCA Consultative Broker

Copertura, prezzo e qualità del servizio sono i fattori principali che i consumatori ritengono più affidabili quando scelgono una nuova compagnia di assicurazioni oppure scelgono di non cambiarla. Tuttavia oggi molti clienti che scelgono un assicuratore o una polizza basandosi principalmente sul prezzo, potrebbero far fatica a capire cosa è coperto o cosa aspettarsi nella gestione del sinistro – e questo alimenta insoddisfazione. La ricerca “Transforming claims and underwriting with AI” di una nota società di consulenza ha rilevato che un terzo di tutte le persone che avviano un processo di gestione sinistro non sono completamente soddisfatte della loro esperienza. Tale quota rappresenta fino a $ 170 miliardi di premio di rinnovo per i prossimi cinque anni.

La nota dolente principale è la velocità con cui si arriva all’accordo. È il fattore che causa il maggior malcontento.

CI PENSA L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Qui entra in gioco l’intelligenza artificiale, perché può diventare un fattore di trasformazione strutturale per le assicurazioni. Man mano che l’intelligenza artificiale si evolve, gli assicuratori possono sfruttarne la tecnologia per migliorare le relazioni con i clienti, realizzando al contempo guadagni sia in termini di efficienza dei processi che di efficacia decisionale. Ad esempio le soluzioni di intelligenza artificiale possono migliorare i tempi di liquidazione consentendo l’elaborazione dei reclami in modalità digitale e self-service, migliorando notevolmente l’esperienza del cliente e velocizzando l’elaborazione. Già oggi numerosi assicuratori hanno investito molto in questo aspetto, creando ambienti omni-canale che sfruttano l’uso di chatbot, messaggistica di testo avanzata, scripting guidato per gli agenti, basati sull’intelligenza artificiale, per colmare queste lacune nelle interazioni con i clienti.

PIÙ AUTOMAZIONE, PIÙ EFFICIENZA, PIÙ DECISIONI EFFICACI

La ricerca ha rilevato che fino al 40% del tempo dei sottoscrittori viene dedicato ad attività amministrative non essenziali. È una perdita di efficienza a livello di settore fino a $ 160 miliardi nei prossimi cinque anni. L’integrazione dell’intelligenza artificiale e dell’automazione nel flusso di lavoro di sottoscrizione è un’ottima opportunità per ridurre il tempo speso in attività amministrative, processi manuali e altre attività ridondanti di dati. Una soluzione intelligente consente ai sottoscrittori di concentrare il proprio tempo sulle valutazioni del rischio delle polizze che hanno maggiori probabilità di generare un premio redditizio. In genere circa il 40% del volume delle chiamate dai clienti è costituito da richieste di check sullo stato dei reclami. Un messaggio di stato in uscita, basato sull’intelligenza artificiale, offre una migliore esperienza e guadagni di efficienza grazie alla riduzione delle chiamate in entrata. I sottoscrittori riconoscono che la propensione al rischio e il punteggio di rischio basati sull’intelligenza artificiale hanno contribuito a migliorare le prestazioni in termini di selezione del rischio e accuratezza dei prezzi. Questo perché nelle richieste di risarcimento, l’intelligenza artificiale può fornire approfondimenti che aiutano le compagnie assicurative a prevenire le perdite.

È IL MOMENTO DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE SU GRANDE SCALA

L’investimento nell’IA aumenta la fiducia del mercato e degli investitori, che riconoscono il potenziale di cambiamento per l’intero settore. Sfruttare l’intelligenza artificiale, l’apprendimento automatico, la visione artificiale, l’elaborazione del linguaggio naturale e gli assistenti/bot virtuali come soluzione tecnologica primaria ha fatto aumentare del 20% gli investimenti (CAGR) dal 2015 al 2020. Ciò indica il potenziale per aumentare la fiducia del mercato e degli investitori attraverso investimenti strategici nell’intelligenza artificiale.

IL FUTURO, ORA

L’intelligenza artificiale, soprattutto in campo assicurativo, non è più una tecnologia del futuro, ma una presenza consolidata nella vita quotidiana. Molte assicurazioni la sfruttano per offrire esperienze sempre migliori ai clienti e potenziare la forza lavoro. Man mano che gli esseri umani e l’intelligenza artificiale collaborano sempre più strettamente, le aziende saranno in grado di rimodellare il modo in cui operano, diventando più efficienti ed adattive.

 

PCA si è dotata di una struttura centralizzata dedicata alla gestione dei sinistri, che, sulla scorta di una profonda conoscenza della materia assicurativa e delle singole attività dei propri Clienti, ha l’obiettivo di fornire la massima assistenza tecnica e giuridica per ottenere alle società un risarcimento celere ed equo. Potete compilare la form qui sotto per richiedere informazioni.

Se invece volete scoprire la nostra storia di innovazione e assistenza su misura del Cliente, vi invitiamo consultare la nostra presentazione.

Seguite anche il nostro profilo Twitter per seguire le innovazioni e i trend di sviluppo per il mercato delle assicurazioni.

Grazie per l’attenzione!

    Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy*

    Presto il consenso per le finalità presenti al punto 2 dell'Informativa sulla Privacy

    Categorie
    Archivio
    2022 (65)
    2021 (87)
    2020 (93)
    2019 (101)
    2018 (73)
    2017 (6)