Il trasporto merci imbocca la via “verde”

Il trasporto merci imbocca la via "verde" - PCA Consultative Broker

Una ricerca italiana, nata nel Laboratorio di Automazione e Controllo del Politecnico di Bari, ha dimostrato che scegliere il percorso per il trasporto delle merci secondo criteri di sostenibilità potrà far risparmiare ogni volta fino all’11% nell’emissione di CO2. Non è poco, se pensiamo a quanti viaggi per consegnare merci avvengono tutti i giorni, a ogni ora del giorno. Il trasporto di merci su strada da parte di veicoli pesanti è responsabile di circa un quarto delle emissioni di anidride carbonica dell’intero trasporto stradale in Europa.

Ma come faranno i giganti della strada a diventare green? Chi e come li guiderà alla scelta del percorso più ecologico per effettuare le loro consegne? Gli studiosi del Politecnico di Bari hanno individuato una soluzione, nel corso di una ricerca nata nell’ambito del progetto europeo OptiTruck: Cloud Computing, ovvero una piattaforma cloud che raccoglie dati ambientali relativi alle missioni di trasporto dei mezzi pesanti – quali, ad esempio, topografia stradale, limiti di velocità, condizioni meteorologiche e traffico – e poi li elabora mediante tecniche di ottimizzazione che, sfruttando estensivamente le nuove tecnologie dei Big Data, utilizzano tali dati per determinare il miglior percorso ecologico. Ma questo percorso non è sempre il più breve e veloce: una strada con più curve richiede anche più cambi di marcia, mentre un’autostrada con limiti di velocità più elevati può avere una pendenza rilevante. In entrambi questi casi, vi sarà un consumo extra di carburante potenzialmente evitabile (o riducibile) con un percorso ottimizzato.

Un bel pezzetto di strada, dunque, nella direzione di una logistica green che non cozza neppure con gli stringenti tempi di consegna imposti dal mercato. I conducenti dei veicoli pesanti saranno orientati su percorsi ecosostenibili da un normale smartphone che si collegherà alla piattaforma cloud guidandoli durante il viaggio. Questo esclude anche ritardi, dato che il software suggerisce i percorsi ecologici ottimali modellandoli sui veicoli specifici, sui quali opera e ottimizza i profili di velocità adattandoli ai tempi massimi imposti dalle compagnie di trasporto. Queste ultime, a loro volta, potranno avvalersi delle certificazioni ambientali sulla minore emissione di CO2 per ottenere vantaggi economici.

 

La strada per i mezzi pesanti si fa sempre più verde – non solo a favore dell’ambiente ma per l’intero settore economico.

 

Per approfondire i modi con cui proteggere e promuovere il proprio business sul settore Trasporti, il nostro Head Office Davide Alberti è a vostra disposizione: davide.alberti@pcabroker.com e https://www.pcabroker.com/auto/

Per conoscere in dettaglio la nostra consulenza strategica e i nostri servizi innovativi, vi invitiamo a consultare la nostra presentazione: link.

Vi invitiamo a seguire anche il nostro profilo Twitter per seguire le innovazioni e i trend di sviluppo per il mercato delle assicurazioni.

Grazie per l’attenzione e la lettura!

    Ho preso visione dell'Informativa sulla Privacy e presto il consenso al trattamento dei dati*

    Categorie
    Archivio
    2021 (33)
    2020 (93)
    2019 (101)
    2018 (73)
    2017 (6)