Dal Pride Month all’inclusione, equità e diversità nel settore assicurativo

Le assicurazioni e i temi di Inclusione, Equità e Diversità - PCA Consultative Broker

Giugno è il “Pride Month”. Ma il tema dell’inclusività e della differenza richiede molto più di 30 giorni. Non tanto per essere comunicato ma per essere assimilato, fatto proprio, assorbito nella mente, nelle regole e nelle abitudini di un’azienda. Dai vertici fino alle linee operative. Dopo tutto, se parliamo di inclusività, allora bisogna che questi temi riescano a permeare veramente l’operato delle aziende.

I LAVORATORI SCELGONO LA DIVERSITA’

Un dipendente italiano su quattro intervistati, il 23%, ritiene che la propria azienda abbia adottato negli ultimi tre anni una politica contro il divario retributivo di genere, a favore di diversità e inclusione, secondo la ricerca “People at Work 2022: A Global Workforce View” dell’Adp Research Institute.

L’indagine si è svolta su circa 33.000 lavoratori in 17 paesi, di cui circa 2000 in Italia. L’atteggiamento delle aziende nei confronti della diversità, dell’equità e dell’inclusione starebbe diventando “una questione fondamentale per i lavoratori”, secondo Adp. Lo studio ha rilevato che tre quarti (75%) dei dipendenti prenderebbero in considerazione anche la possibilità di cercare un nuovo lavoro se scoprissero l’esistenza di un divario retributivo di genere iniquo o l’assenza di una politica di diversità e inclusione nell’azienda. E i maggiori sostenitori di queste politiche sono i dipendenti più giovani (l’85% tra i 18 e 24 anni, contro il 61% degli over 55).

LE PARI OPPORTUNITA’ NEL SETTORE ASSICURATIVO

Lo scorso 9 marzo (il giorno dopo la giornata mondiale dei diritti della donna) è stata firmata la Dichiarazione congiunta sulla diversità, inclusione e non-discriminazione nel settore assicurativo europeo. L’occasione è stata la riunione del gruppo di lavoro del Comitato per il dialogo sociale nel settore assicurativo Issdc (Insurance sectoral social dialogue committee), in cui le 18 organizzazioni sindacali aderenti a Uni global union in rappresentanza di 12 paesi si sono confrontate con le rappresentanze datoriali aderenti a Insurance Europe, Amice e Bipar.

In questo modo si fa finalmente un passo avanti sul terreno delle pari opportunità di sviluppo professionale nel settore assicurativo europeo. L’obiettivo è creare ambienti di lavoro sicuri e inclusivi in cui a tutti i lavoratori, indipendentemente dal genere e dall’orientamento sessuale, siano assicurate le medesime opportunità di sviluppo e formazione. La dichiarazione sottoscritta si apre con l’impegno delle parti a incoraggiare la diversità, sostenere l’inclusione e combattere la discriminazione in ogni settore lavorativo e a ogni livello. Il principio di inclusione, declinato nel luogo di lavoro, significa riconoscere, valorizzare e prendere in considerazione background, conoscenze, abilità, bisogni ed esperienze differenti incoraggiandone l’utilizzo per creare una forza lavoro coesa, diversificata ed efficace. Una parte del testo è dedicata specificatamente al tema delle pari opportunità che vanno applicate a partire dalla stesura degli annunci di lavoro, dalla formulazione delle candidature e dell’applicazione dei criteri di selezione. L’assunzione diventa quindi il punto di arrivo di un processo privato di qualsiasi connotazione discriminatoria.

DIVE IN: LE ASSICURAZIONI CELEBRANO IL FESTIVAL DELL’INCLUSIVITA’

Inizialmente lanciato a Londra nel 2015 da un gruppo di aziende nel Lloyd’s Market che agiva attraverso il gruppo direttivo della strategia D&I, Dive In è cresciuto ben oltre le sue radici per includere alcune delle più grandi compagnie assicurative, broker, sottoscrittori e servizi associati.

Dive In è un movimento globale nel settore assicurativo per sostenere lo sviluppo di culture lavorative inclusive. La sua missione è consentire alle persone di raggiungere il proprio potenziale attraverso un lavoro sui business case e promuovendo azioni positive per la diversità e l’inclusione in tutte le loro forme. Dalla sua nascita nel 2015, Dive In è cresciuto esponenzialmente, raggiungendo livelli globali con eventi che si svolgono in 32 paesi in tutto il mondo, attirando oltre 10.000 persone.

PCA Consultative Broker fornisce a Dive In un contributo di valore: con il suo know-how trentennale nell’innovazione continua per le assicurazioni a livello trade, con politiche HR finalizzate a valorizzare l’ingresso delle nuove generazioni, con la promozione della diversità e dell’inclusione nei team per sviluppare un ambiente di lavoro capace di moltiplicare il talento e la partecipazione di tutti.

PIU’ INCLUSIONE, EQUITA’ E DIVERSITA’, (ANCHE) GRAZIE ALL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Promuovere una forza lavoro rappresentativa della realtà è una questione molto “umana”; quindi, come possono inserirsi nel pacchetto tecnologico quotidiano delle aziende delle soluzioni di Diversity & Inclusion legate all’intelligenza artificiale? Sembra strano ma è possibile.

La tecnologia può avere un grande impatto nell’applicare l’innovazione per combattere le discriminazioni, sfidare gli stereotipi, costruire team più efficienti, organizzazioni più performanti e collaborative. Ciò che le tecnologie di diversità e inclusione dell’intelligenza artificiale offrono alle organizzazioni è un sistema per un processo decisionale equo e politiche tangibili per crescere con la loro azienda. In alcune azioni che per tradizione sono svolte dal gruppo HR, gli algoritmi di intelligenza artificiale possono essere dei validi alleati.

Per esempio, un programma automatizzato può offrire una tecnologia di screening automatico per identificare i candidati migliori da un pool di talenti più elevato, migliorare il tasso di coinvolgimento dei dipendenti e capire meglio le loro esigenze, eliminare i pregiudizi sull’assunzione e ridurre l’upskilling.

 

PCA continua a monitorare i trend più importanti, dentro e fuori il settore assicurativo, per arricchire la sua offerta di consulenza strategica e creare partnership di alto valore per i clienti.

 

Siamo a vostra disposizione per continuare e approfondire la conversazione su questo tema e sulla valorizzazione dell’inclusività, dell’equità e della diversità nella vostra azienda compilando la form qui sotto.

Se invece volete scoprire la nostra storia di innovazione e assistenza su misura del Cliente, vi invitiamo consultare la nostra presentazione.

Seguite anche il nostro profilo Twitter per seguire le innovazioni e i trend di sviluppo per il mercato delle assicurazioni.

Grazie per l’attenzione!

    I have read the Privacy Policy*

    I give my consent for the purposes set out in point 2 of the Privacy Policy

    Categories
    Archives
    2022 (83)
    2021 (87)
    2020 (93)
    2019 (101)
    2018 (73)
    2017 (6)